domenica 17 febbraio 2013

Travelling around Italy with public transport: practical guide



Il trasporto pubblico in Italia è organizzato piuttosto bene. Gli abitanti ed i turisti che vengono a visitare la Penisola Italiana hanno a disposizione vari mezzi: gli aerei, i treni veloci ed i traghetti. Il Nord ed il Centro del Paese è coperto dalla rete di auostrade che permettono di spostarsi tra le varie città in tempo relativamente breve.  


By aeroplane  |  Con l’aereo

Dal momento in cui i fratelli Wright negli Stati Uniti hanno costruito un primo aeroplano è passato un secolo. Grazie allo sviluppo continuo del nuovo e velocissimo mezzo di trasporto oggi giorno l’Italia dispone di circa 70 aeroporti tra cui 13 gestiscono i voli internazionali. Gli aeroporti più grandi si trovano a Roma (Leonardo da Vinci, Fiumicino) ed a Milano (Malpensa). Ognuno visitano più di 2 milioni dei passeggeri al mese!
Gli aeroporti più importanti offrono non solo i voli diretti verso la maggior parte delle capitali europee, ma sono ben collegati anche con le città italiane. Per tutti quelli che in poco tempo desiderano ammirare i tesori dell’arte fiorentina e visitare gli antichi ruderi in Sicilia un aereo sembra la miglior soluzione. Il volo diretto dal Sud al Nord del Paese non dovrebbe durare più di 2 ore.
I prezzi dei biglietti sono molto diversi tra di loro e dipendono dalla stagione dell’anno. Dovremo affrontare il viaggio più costoso non solo d’estate, ma anche durante il periodo natalizio ed a Pasqua. L’unico modo per risparmiare che ci rimane è prenotare i biglietti in anticipo.